Matematicamente

sabato 11 gennaio 2014

Macchine Matematiche: Il Compasso...Da Ieri Ad Oggi

Compasso geometrico e militare di Galileo Galilei (c. 1606),
Firenze, Istituto e Museo di Storia della Scienza

"Il Compasso...Da Ieri Ad Oggi" è una ricerca svolta da un gruppo di alunne della mia classe 3°B:

- Catia Patuelli
- Sophia Ferrera
- Sara Zanotti.

Il lavoro, che partecipa al Carnevale della Matematica 69 (avente come tema "Macchine Matematiche antiche e moderne"), presenta un excursus, per quanto non esaustivo, sulla storia di questo strumento, soffermandosi, in particolare, sul Compasso di Galileo Galilei

Come risaputo, con il termine “compasso” ci si riferisce ad una gamma piuttosto vasta di strumenti utilizzati in ambiti quali: il disegno, la misura e il calcolo proporzionale.

Il Rinascimento ci ha lasciato in eredità numerosi compassi speciali, con peculiari funzioni, oltre ai più comuni compassi utilizzati per disegnare le circonferenze, già in uso fin dall’antichità.

Consiglio il seguente link alla relativa pagina del Museo Virtuale Galileo, dove è disponibile un ottimo filmato, che offre una interessante panoramica storica su questo strumento, insieme alla descrizione di esemplari provenienti dalle collezioni medicee:

http://catalogo.museogalileo.it/multimedia/Compasso.html


Click sull'icona in basso a destra del widget (quattro freccette) per una visione in modalità full screen.



9 commenti:

  1. molto interessante! faccio i complimenti alle mie compagne!
    un saluto:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Giorgia per avere espresso il tuo apprezzamento.

      A lunedì!

      Elimina
  2. Io non vorrei sembrare monotono e soprattutto non vorrei che si pensasse che i miei complimenti non siano reali e sentiti, ma la colpa è vostra ragazzi/e, se siete bravi/e la colpa è vostra (e un po', ma solo un po' della prof.☺) e se siete bravi/e io lo devo scrivere.
    Quindi, brave Catia, Sophia e Sara: ottimo lavoro, ordinato e puntuale; mi azzarderei quasi ad usare una brutta parola: "professionale". Brutta parola perché, per quanto denoti un lavoro svolto in modo ottimale, non mette in altrettanto risalto l'aspetto ludico, anzi, quasi lo esclude. E invece penso non sia così, penso e spero che nel preparare le vostre ricerche vi siate anche divertiti/e. Lavorando insieme può capitare che succeda.
    Complimenti ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il divertimento c'è stato. D'altronde non lo avrebbero nemmeno svolto questo lavoro se il divertimento non ci fosse stato. Te lo posso assicurare, conoscendo le mie ragazze.

      Piuttosto, non esageriamo...altrimenti si montano la testa;)

      Grazie per la sempre puntuale presenza.

      Elimina
  3. Ringrazio tantissimo Marco per i complimenti ma anche lei prof, perchè è riuscita a pubblicare il nostro lavoro anche se un po' in ritardo: GRAZIE 1000!!
    Buona serata a domani!!:)

    RispondiElimina
  4. catia patuelli 3B14 gennaio 2014 15:10



    Grazie per i complimenti Marco anche se devo ammettere che sono un po esagerati,la colpa della bravura è anche nostra ma secondo me è quasi completamente grazie alla professoressa che siamo diventati così bravi come tu dici. Direi che il nostro lavoro sia venuto bene dopo tutti gli imprevisti che abbiamo dovuto affrontare ma ci siamo divertite anche troppo e all'inizio non riuscivamo a stare concentrate neanche un minuto ma finalmente ce l'abbiamo fatta.
    Le auguro una buona serata prof.
    A domani :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene Catia! Brava per essere passata a commentare. Non dimenticare però il post di oggi, ovvero quello del Carnevale.

      A domani;)

      Elimina
  5. Chiara Tampieri30 gennaio 2014 16:33

    Buongiorno! Tanti complimenti a tutti i ragazzi e a lei prof per aver anche quest anno realizzato uno splendido ed interessantissimo Carnevale della Matematica!
    Un saluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Chiara! Che piacere leggere il tuo commento. Come va a scuola? Tutto bene? Ti stai facendo onore in Matematica?

      Grazie per l'apprezzamento:). Ritorna quando vuoi. Qui è sempre casa tua.

      Un salutone:)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...