Matematicamente

martedì 24 marzo 2015

Problemi Di Allenamento


Propongo, per quanti fossero interessati, tre problemi di allenamento: i primi due sono adatti alla fascia di età 11-14 anni e sono di media difficoltà, il terzo è più impegnativo e, pertanto, più indicato per studenti della secondaria di 2° grado o per studenti particolarmente dotati della secondaria di 1° grado.

Dopo i testi dei tre problemi, seguono le soluzioni.

Buona esercitazione!

lunedì 9 marzo 2015

Un Po’ Di Cose Su Pi Greco

Fonte immagine

Vi propongo un video, che presenta Alex Bellos, scrittore, divulgatore, appassionato di matematica (ha studiato matematica e filosofia), e il professor Roger Bowley dell’Università di Nottingham. Il filmato è, purtroppo per quanti non lo masticano, in inglese. Dico purtroppo perché il contenuto è veramente interessante.


Alex Bellos ha dedicato a pi greco un intero capitolo del suo libro Alex's Adventures in Numberland. All’inizio del video ricorda che questo celebre numero esprime il più semplice rapporto possibile per la più semplice forma possibile: il cerchio. Pi greco, infatti, è ottenuto dal rapporto tra la lunghezza della circonferenza e il suo diametro.
Alla semplicità di tale rapporto non corrisponde, però, un numero altrettanto semplice perché pi greco è un numero irrazionale. Il che significa che, se si dovesse esprimere come un decimale, le cifre dopo la virgola sarebbero infinite. Le cifre decimali sembrano essere distribuite in modo casuale, tuttavia, ad oggi, non è stata scoperta alcuna prova in proposito.

Tale antitesi tra semplicità e caos ha affascinato da sempre le persone. Pi greco è stato il primo numero a disporre di un proprio simbolo…perché non si può scrivere 3, 1415…ogni qual volta lo si utilizza. Il simbolo è diventato, quindi, fortemente iconico.

lunedì 9 febbraio 2015

Oscar Reutersvärd, Il Padre Delle Figure Impossibili

The Terrace di David Macdonald- Fonte
“Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa.” (Einstein)

Il termine "impossibile" trae il suo etimo dal lat. impossibĭle(m), comp. di ĭn- 'in'- e possibĭlis 'possibile'. Quindi, esso indica ciò che non è realizzabile. Nel Calcolo delle probabilità, l'evento impossibile è quello che non si verifica mai, ovvero la probabilità che esso si avveri è nulla.

Percorrendo a ritroso il cammino dell'umanità, troviamo il tema dell’impossibile declinato nelle sue varie sfaccettature: a titolo esemplificativo, in Matematica, l'impossibilità di quadrare il cerchio e di rettificare la circonferenza; nella letteratura inglese del dopoguerra, il Teatro dell’Assurdo e, in particolare, l’opera Aspettando Godot di Samuel Beckett; nella Divina Commedia, il tema dell'ineffabilità (XXXIII canto del paradiso); nell'Arte, i paradossi e le figure impossibili.

Una figura impossibile (o figura indecidibile) è un tipo di illusione ottica. Consiste in una figura bidimensionale, immediatamente e inconsciamente interpretata dal sistema visivo come se rappresentasse la proiezione di un oggetto tridimensionale.

mercoledì 4 febbraio 2015

Trucchi Matematici: Il Magico 1089

Immagine realizzata da me

Vi piacciono i trucchi? Ecco a voi un trucchetto di matemagica niente male! 

Vediamo in cosa consiste.
Scrivere un numero di tre cifre, le cui cifre siano di valore decrescente. 
Poi, invertite l'ordine delle cifre in modo da ottenere un nuovo numero.
► Sottrarre il secondo numero dal primo, ovvero il minore dal maggiore.
► Sommare il numero, così ottenuto, con quello ricavato invertendo le cifre del numero stesso.


     Il numero che si ottiene è il magico 1.089

lunedì 2 febbraio 2015

Cubi In Movimento

Immagine trovata in rete

"Cubi in movimento", in lingua inglese "Cubes in motion", si riferisce ad una gif raffinata e suggestiva, in cui figurano dei cubi che si muovono circolarmente con un effetto tutto da osservare.

Tale gif mi ha dato l'occasione di pubblicare un post in lingua inglese su Google plus, in cui faccio riferimento ai cinque solidi platonici, dato che il cubo o esaedro regolare è un poliedro platonico.

Non mi dilungo a descrivere la gif, perchè la riporto di seguito affinché possiate ammirarla.
Ritengo che le gif animate, se fatte bene, siano di sicuro impatto visivo e possano suscitare la curiosità dei ragazzi. Pertanto, rappresentano un accattivante strumento al servizio della didattica.

Guardare per credere!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...