Matematicamente

mercoledì 28 marzo 2012

Teorema Di Pitagora: Applicazione Al Quadrato

Il teorema di Pitagora, come ben sapete ragazzi di 2°B, è fecondissimo di applicazioni.
Questa mattina, a scuola, abbiamo visto la sua applicazione al quadrato. Tracciando, infatti, una delle diagonali, si ottengono due triangoli rettangoli isosceli (o emiquadrati), aventi, quindi, i cateti congruenti e i due angoli acuti di 45° ciascuno.

Applicando il teorema di Pitagora al triangolo emiquadrato, si ottiene per la diagonale d la relazione seguente:

d = l  x 2^1/2

ovvero  d  è uguale al prodotto tra la lunghezza l del lato del quadrato e la radice quadrata di 2.


L'applet di GeoGebra, che ho realizzato, vi consentirà di osservare, grazie al testo dinamico ottenuto con le formule LaTex, come varia la lunghezza della diagonale al variare della lunghezza del lato.

8 commenti:

  1. Oh, questo mi torma più che mai utile. I ragazzi fanno sempre un po' di fatica a comprendere l'applicazione del teorema al quadrato!

    Farai un applet anche per l'applicazione al triangolo equilatero? Magari!
    Non sentirti però obbligata, mi raccomando!

    Ciao, Annarita, e sempre grazie.

    Ruben

    RispondiElimina
  2. è molto bello! grazie prof Tampi

    RispondiElimina
  3. Allegra Emaldi 2b29 marzo 2012 20:53

    Grazie professoressa,questo post sarà utilissimo per lo studio! ;)
    A domani e buonanotte (:

    RispondiElimina
  4. Molto bello,grazie prof.

    RispondiElimina
  5. Ruben, è nelle mie intenzioni di realizzare anche un applet per l'applicazione al triangolo emiequilatero, tempo permettendo.

    A presto e grazie del feedback!

    RispondiElimina
  6. Mi fa piacere, Tampi. Brava ad essere passata.

    Ciao!

    RispondiElimina
  7. Allegra, l'obiettivo è proprio quello che hai indicato.

    Un salutone!;)

    RispondiElimina
  8. Brava, Sofia! Sei passata anche tu:)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...