Matematicamente

giovedì 8 marzo 2012

La Calcolatrice Rotta | Gioco Educativo

Un nuovo gioco "La calcolatrice rotta", ancora sviluppato dal “Freudenthal Institut Researchgroup in Mathematics education” di Utrecht, in Olanda, che si occupa di ricerca educativa, come abbiamo visto nel post "Poligoni e Mosaici".

Riporto la scheda descrittiva, che lo accompagna, a cura di Gustavo Fillinger
 

Scheda descrittiva

Descrizione. Con il pretesto di avere a disposizione una calcolatrice rotta dove alcuni tasti funzionano e alcuni no, l’allievo deve riuscire a costruire un calcolo utilizzando solo certi numeri e certe operazioni. L’applet propone un numero e il risultato del calcolo che si esegue deve avvicinarsi il più possibile a tale numero. In certi casi si riesce ad avere il numero esatto, altre volte ci si avvicina soltanto. Al termine del calcolo il bottone “Ho finito o non so andare avanti” verifica il lavoro svolto. Si ricevono un certo numero di fiorellini a dipendenza della precisione del risultato (da 1 a 10). Si possono generare nuovi numeri in continuazione.

Grado di scolarità. Dalla 1a media

Ambito
Numeri e operazioni
Geometria
Grandezze e misure
Funzioni
Calcolo letterale
Equazioni
Numeri e operazioni

Contenuti /Obiettivi. Calcolo mentale. Precedenza di calcolo nelle operazioni e ricerca di strategie per il calcolo numerico.

Considerazioni didattiche. L’attività è adatta sia come esercizio di rinforzo o di recupero, sia come esercizio di scoperta nell’ambito del calcolo numerico scritto e mentale. La ricerca della giusta sequenza di operazioni, non banale o scontata, permette all’allievo di svolgere un’attività non ripetitiva con i calcoli numerici. L’applet, grazie alla valutazione immediata, è utile anche in una pratica di insegnamento individualizzato.

Redazione e data: Gustavo Filliger, giugno 2007

*****

E adesso...usa la calcolatrice rotta per ottenere il numero dato.



16 commenti:

  1. Giorgia L 1B9 marzo 2012 17:10

    questo gioco è molto bello,e istruttivo
    ciao

    RispondiElimina
  2. questo applett è molto bello e sono riuscito a risolvre la prima operazione:D.Grazie di tutto.A lunedi

    RispondiElimina
  3. Mi fa piacere Giorgia L. Mi auguro che apprendiate, divertendovi:)

    RispondiElimina
  4. Bravissimo, Jacopo! Continua a provare, vedrai che ti gioverà, come gioverà anche agli altri che proveranno.

    A lunedì, piccolo!:)

    RispondiElimina
  5. molto bello prof questo gioco.
    ciao a lunedì

    RispondiElimina
  6. Ciao, Matilde. Mi fa piacere che il gioco sia di tuo gradimento!

    A lunedì, piccola:)

    RispondiElimina
  7. molto bello questo gioco e molto divetrtente ma intanto si possono imparare molte cose nuove!!!!!!:)

    RispondiElimina
  8. Brava, Chiara. Proprio così! Apprendere cose nuove...questo è l'obiettivo:)

    Un salutone dalla tua prof.:)

    RispondiElimina
  9. ciao prof!molto bello questo gioco,imparare e divertirsi!

    RispondiElimina
  10. Già, Andrea! Imparare, possibilmente divertendosi...e noi ci stiamo riuscendo, vero?

    Un salutone, piccolo:)

    RispondiElimina
  11. ancora una volta mi sono divertita giocando a questi giochi e allo stesso tempo riesco a imparare e far lavorare la mente, in questo caso, nei calcoli mentali e veloci.
    ciao

    RispondiElimina
  12. Ciao, Giorgia R.! Lo scopo del gioco proposto è proprio quello da te descritto.

    A domani!

    RispondiElimina
  13. grazie prof questo applet è molto bello e istruttivo.

    RispondiElimina
  14. Di nulla, Nicolò! Mi fa piacere che i giochi da me proposti vi risultino graditi. Oggi pomeriggio ti sei impegnato molto. Bravo!

    A domani:)

    RispondiElimina
  15. molto bello e interessante anche se lo avevamo gia fatto anche l'anno scorso e rifarlo non ci fa male anzi ci tiene allenata la menta . A domani prof .

    RispondiElimina
  16. L'utilità del blog è anche questa, Nicolò: il fatto che si può tornare a consultare cose già viste e sempre utili:)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...